vai ai contenuti
Home | Attività didattiche | Itinerari | Cos'è il sistema Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Itinerari

Ricerca

 

 
 
 
 
:

Elementi correlati

Mantova una provincia per tutti

Approfondimento: Mantova
una provincia per tutti

Pensare a una guida turistica che orienti le persone con ... >>>

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432
Skype   Chiama con Skype

   @  info


HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

Tra le chiese mantovane

Duomo

Dal parcheggio di viale Mincio, seguendo il marciapiede a ridosso della cinta muraria, si arriva all’attraversamento pedonale di via San Giorgio per raggiungere il marciapiede opposto, ampio e con pavimentazione compatta. Superata piazza Castello, in prossimità dell’ingresso di Palazzo Ducale, si attraversa la strada in ciottoli per raggiungere l’entrata del Duomo accessibile grazie ad una rampa situata all’accesso e servita nelle vicinanze dal parcheggio per disabili di piazza Sordello.
Anche internamente non sono presenti ostacoli. L’itinerario prosegue percorrendo il marciapiede di piazza Sordello sul quale si affaccia il palazzo Vescovile. Successivamente, incrociata via Cavour, si imboccano i portici sul lato destro al termine dei quali si incontra sulla sinistra la Rotonda di San Lorenzo.
Imboccata piazza Mantegna è possibile accedere tramite una scalinata alla Basilica di Sant’Andrea.
Un percorso alternativo permette di raggiungere, senza incontrare ostacoli, l’ingresso della basilica da via Leon d’Oro; quest’ultima si trova all’altezza di piazza Broletto, dalla parte dei portici, con il marciapiede allo stesso livello del manto stradale e permette, attraversando poi piazza Leon Battista Alberti, in ciottoli, di raggiungere l’ingresso di Sant’Andrea. Da piazza Mantegna, si prosegue sul lato destro di via Giuseppe Verdi grazie ad una rampa, di larghezza 100 cm, che colma il dislivello del marciapiede.
Il percorso continua in piano fino a piazza Canossa, costituita da ciottoli, dove si trova la chiesa di Santa Maria del Terremoto.
Avanzando sul marciapiede di via Domenico Fernelli si giunge a Santa Maria della Vittoria che è accessibile grazie all’entrata seconda ria di via Domenico Fernelli, mentre la principale è su via Claudio Monteverdi; è da sottolineare che all’ingresso secondario è presente un campanello con altezza 82 cm. All’interno i percorsi sono ampi, vi sono servizi igienici attrezzati per disabili e gli stalli presenti sono rimovibili, quindi garantiscono la manovra e lo stazionamento di un’eventuale sedia a ruote.
Usciti da Santa Maria della Vittoria si prosegue per via Claudio Monteverdi, con marciapiede di larghezza 90 cm sullo stesso livello della sede strada le, si attraversa via Cavour e si prosegue sul marciapiede di sinistra di via Virgilio. Al termine della via si gira a destra, superando un dislivello di 4 cm, si procede lungo il marciapiede, attraversando via Sant’Anna con pavimentazione in ciottoli, fi no ad arrivare all’accesso del Museo Diocesano. L’edifi cio è accessibile grazie all’ascensore che porta al piano superiore. Sono presenti servizi igienici per disabili e l’intero spazio si sviluppa sullo stesso livello. Terminata la visita al museo si prosegue a destra attraversando via Cairoli ed in prossimità dei servizi igienici pubblici ci si sposta sul marciapiede di sinistra, che costeggia piazza Virgiliana, e si procede fi no al parcheggio di viale Mincio.


Itinerari
RIS_San Benedetto Po, abbazia polironiana

Ora et Labora
"Montecassino del Nord", "Cluny lombarda": due modi per definire lo ...

Sabbioneta, la città del pensiero

Sabbioneta, gli argini circondariali
opera idraulica iniziata nel XII secolo

DA VEDERE DA GUSTARE

Mantova da Vedere e da Gustare
diverse iniziative per mostrare il proprio meraviglioso patrimonio ...

Eventi In primo piano

Convenzione | Finalità | Azioni | Informazioni | Cookies Policy