vai ai contenuti
Home | Attività didattiche | Itinerari | Cos'è il sistema Dimensione Carattere: A | A | A
Home   >   Eventi

Ricerca

 

 
 
 
 
:

Elementi correlati

Ingresso

Risorsa turistica: Accademia Nazionale Virgiliana
L'Accademia nazionale Virgiliana (costituita grazie a un ... >>>

Comunica con noi


Call center tel. +39 0376 432 432
Skype   Chiama con Skype

   @  info


HTML 4.01 Strict Valido!   CSS Valido!   Logo attestante il superamento, ai sensi della Legge n. 4-2004, della verifica tecnica di accessibilita'.

AMADEUS EX MANTOVA

Amadeus a Mantova
Tipologia: Eventi per i 250 anni di Mozart a Mantova
Data inizio: 10-01-2020
Data fine: 20-01-2020
Luogo: Centro storico di Mantova
Indirizzo: Cinema Mignon e Centro Culturale Baratta
Indirizzo: centro storico - MANTOVA - Mantova

Dal 10 al 20 gennaio 2020

AMADEUS EX MANTOVA



10 eventi per celebrare il genio di Mozart a 250 anni dal suo soggiorno in Città



In un tempo contrassegnato dalla “fuga dei cervelli” è bene ricordare che l’Italia è stata, per secoli, una meta. Una calamita culturale per il resto del mondo. Una terra dove non solamente ci si poteva abbeverare alla fonte della cultura classica, ma nella quale si veniva per imparare e per accreditarsi presso le migliori scuole e i maestri più rinomati. Qui il numero dei teatri e la vivacità del mondo della cultura e dello spettacolo erano decisamente superiori ad oggi.



Così anche il giovane Mozart fu per ben tre volte in Italia. Una decina di giorni li trascorse nella nostra città. Chi si trovò al cospetto di un bambino che suonava, improvvisava e componeva come un adulto rimase sicuramente sbalordito e, forse troppo spesso, non si rese conto di essere di fronte a un genio senza età e non a un semplice bambino prodigio.



AmaDeus ex Mantova celebra i 250 anni del passaggio di Mozart da Mantova. L’iniziativa di Oficina Ocm si realizza col sostegno del Comune di Mantova e in collaborazione con alcune tra le principali realtà culturali del territorio e intende restituire ai mantovani memoria di un significativo evento storico che ha profondamente segnato la relazione della città con l’arte musicale.



Ricordare e festeggiare AmaDeus ex Mantova significa però anche ribadire la necessità di salvaguardare e valorizzare quel patrimonio di bellezza e di conoscenze che attrasse verso l’Italia la famiglia Mozart e tanti altri artisti e uomini di cultura.



M° Carlo Fabiano

Direttore Artistico Oficina Ocm

-



Bentornato Amadeus!



Wolfgang Amadeus Mozart ha vissuto 35 anni, 10 mesi, 9 giorni. Per un terzo della sua esistenza - esattamente 10 anni, 2 mesi, 8 giorni - ha viaggiato attraverso l’Europa. Un episodio unico nella vita dei musicisti. In Italia è venuto tre volte, percorrendola dal Brennero a Napoli per 3300 chilometri, seduto su una scomoda carrozza, e cambiando 200 volte cavalli ai cambi di posta.

Resterà per due anni, componendo tre opere, alcune sinfonie, i suoi primi sette quartetti per archi, molte arie da concerto, musica sacra.

Dal 10 al 19 gennaio 1770 - era un ragazzo che doveva ancora compiere 14 anni - ha vissuto dieci intensissimi giorni a Mantova, suonando, ascoltando, scoprendo persone e luoghi. Padre e figlio rimangono a bocca aperta di fronte all’originalità del Teatro Scientifico, inaugurato soltanto poche settimane prima del loro arrivo: “In vita mia non ho visto nulla di più bello di questo genere”, scrive Leopold alla moglie rimasta, molto a malincuore, a Salisburgo assieme alla figlia.



Ma che cosa è venuto a cercare in Italia? Una tournée di concerti, un impiego fisso, una commissione importante, un diploma? Difficile rispondere. È come se il padre avesse comprato soltanto il biglietto di andata. Per quello di ritorno non c’era fretta: dipenderà da come andranno le cose, se e quanto il figlio riuscirà ad affermarsi in quella che allora era considerata l’Università della musica.



Sul punto, tutti i primi biografi concordano:



“Solo l’approvazione e l’ammirazione dell’Italia, che in quell’epoca era ancora degna del suo titolo di patria della musica, potevano apporre un sigillo definitivo alla sua gloria” (Franz Niemetschek);



“Si immagina facilmente l’accoglienza che ricevette in Italia questo celebre bambino, che aveva suscitato tanta ammirazione nelle altri parti dell’Europa” (Stendhal);



“Se il piccolo Mozart aveva già suscitato meraviglia nei paesi da lui visitati, il suo arrivo sarebbe stato assai ben accolto in Italia, dove la musica ha radici nel suo stesso ambiente naturale e l’arte, per lo meno allora, era considerata tra i meriti maggiori” (Georg Nikolaus von Nissen).



Il 13 dicembre 1769 - Napoleone Bonaparte era nato da 4 mesi, Ludwig van Beethoven sarebbe venuto al mondo un anno dopo - i due Mozart partono verso l’Italia e il suo mito musicale. È in Italia che avviene la sua metamorfosi da bambino prodigio ad artista, quanto ha ricevuto da quella esperienza, quali tracce ha lasciato?

Concerti, dialoghi, proiezioni, visite ai luoghi che lui stesso ha frequentato: 250 anni dopo Mantova dedica, con affetto e riconoscenza, 10 giorni alla viva presenza in città del suo genio che il tempo non corrode.



Sandro Cappelletto

-



PROGRAMMA



VENERDÌ 10 GENNAIO, Ore 20.45 - TEATRO BIBIENA

Alexandra Dovgan, pianoforte

Orchestra da Camera di Mantova

Umberto Benedetti Michelangeli, direttore

-

“Il genio non ha età”

W. A. Mozart Concerto per pianoforte n. 23 in la maggiore K 488

 Sinfonia n. 40 in sol minore K 550

* * * * * * *



SABATO 11 GENNAIO, Ore 11.00 - ACCADEMIA NAZIONALE VIRGILIANA

Inaugurazione della mostra documentaria

“Amadeo ‘espertissimo giovanetto’ all’Accademia”

A cura di Ugo Bazzotti e Paola Besutti



La mostra rimarrà aperta dal 13 al 20 gennaio

* * * * * * *



DOMENICA 12 GENNAIO, Ore 10.30-12.30 - CENTRO STORICO

Giacomo Cecchin

-

“A spasso con Mozart nella Mantova del Settecento”

Visita guidata ai luoghi mozartiani di Mantova

* * * * * * *



LUNEDÌ 13 GENNAIO, Ore 16.15 e Ore 21.00 - CINEMA OBERDAN

“Noi tre” (Italia, 1984)

Regia di Pupi Avati

Con Gianni Cavina e Lino Capolicchio

* * * * * * *



MARTEDÌ 14 GENNAIO, Ore 18.00 - PALAZZO SOARDI, SALA DEGLI STEMMI

Sandro Cappelletto e Claudio Astronio

-

“Accidenti, necessità, obblighi. Vita quotidiana di un genio”

Conferenza-dialogo

* * * * * * *



GIOVEDÌ 16 GENNAIO, Ore 17.00 - ACCADEMIA NAZIONALE VIRGILIANA

Roberto Navarrini, Ugo Bazzotti, Paola Besutti e Angela Romagnoli

-

“Amadeo ‘espertissimo giovanetto’ all’Accademia”

Incontro di studi

* * * * * * *



GIOVEDÌ 16 GENNAIO, Ore 20.45 - TEATRO BIBIENA

Orchestra da Camera di Mantova


Vanessa Gullo, soprano

Claudio Astronio, direttore e improvvisatore al clavicembalo

Sandro Cappelletto, autore e narratore

-

“L’Accademia è riuscita brillantissima, e di tutta soddisfazione”

Un concerto, un racconto

* * * * * * *



SABATO 18 GENNAIO, Ore 17.00 e Ore 18.30 - PALAZZO D'ARCO

Quartetto Nous

Tiziano Baviera, violino

Alberto Franchin, violino

Sara Dambruoso, viola

Tommaso Tesini, violoncello

-

“Souvenir d’Italie”

W. A. Mozart Quartetto per archi n. 1 in sol maggiore K 80

Quartetto per archi n. 3 in sol maggiore K 156

* * * * * * *



DOMENICA 19 GENNAIO, Ore 11.00 - TEATRO BIBIENA

Madama DoRe



LUNEDÌ 20 GENNAIO, Ore 9.30 - TEATRO ARISTON

Classica in Classe



Compagnia Teatro Corona

Roberto Corona, attore e regista

Massimo Cottica, pianoforte

Sachika Ito, soprano

Ideazione a cura di Roberto Corona e Claudio Raimondo

-

“Wolfi. Bambino prodigio”

Spettacolo musicale

Musiche di W. A. Mozart

* * * * * * *



Boxoffice

Abbonamento € 50,00

Include i concerti al Teatro Bibiena (10, 16 e 19/01), e a Palazzo d'Arco (18/01), la proiezione al Cinema del Carbone (13/01), la visita guidata (12/01) e il posto riservato alla conferenza a Palazzo Soardi (14/01).



BIGLIETTI SINGOLI

Concerti serali al Teatro Bibiena

Platea e palco € 25,00 - Palco II fila e Loggione € 20,00 - Ridotto studenti e under30 € 10,00



Concerti a Palazzo d’Arco: Biglietto unico € 10,00



Proiezione Cinema del Carbone: Biglietto unico € 5,00



Visita guidata: Biglietto unico € 15,00



Madama DoRe: intero € 8,00 - adulto accompagnatore € 6,00 - bambino € 5,00. Bambini 0-3 anni ingresso omaggio



Classica in classe

Teatro Ariston

Biglietto alunni € 5,00

Insegnanti accompagnatori e alunni diversamente abili ingresso omaggio.

Prenotazione obbligatoria entro il 15/12.

T. 0376.320110 - scuola@oficinaocm.com



Conferenze: Ingresso libero



Informazioni, prenotazioni e prevendita:

Oficina Ocm

Palazzo Castiglioni, I piano

Piazza Sordello 12, Mantova

T. 0376.360476

Email: boxoffice@oficinaocm.com - Sito: www.oficinaocm.com



PER SCARICARE IL PROGRAMMA PDF: http://www.oficinaocm.com/news/



La biglietteria è aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13.



Prevendita online: Dal 10 dicembre su ocmantova.vivaticket.it



Contatti: Orchestra da Camera di Mantova
     Indirizzo: Piazza Sordello n. 12 (Mantova)
     Telefono: 0376 360476
     E-mail: ocmantova@ocmantova.com
     Sito: www.ocmantova.com

Informazioni

 
 
 
Indirizzo: centro storico
Città: MANTOVA - Mantova

Mappa

Convenzione | Finalità | Azioni | Informazioni | Cookies Policy